THIS IS ROME - LA NUOVA SCENA CREATIVA DI ROMA
Network

PROGRAMMA

venerdì 25 ottobre – MAXXI
SILENT DISCO

Session 1:
One Love Hi Powa – Rock n Yolk – ExeCute
Session 2:
The Box – Freak & C – Paradise Lost

Session 3:
Balsamo di Scimmia – Touch The Wood – LSWHR

mercoledì 20 novembre – EX GIL trastevere
Apertura ore 19

Opening esposizione con:
Chiara Tomati, Domenico Romeo, Gio Pistone & Tommaso Guerra, Lorenzo Ceccotti a.k.a. LRNZ, Lucamaleonte, Studio Arturo, Ind, Glasspiel Creative, Kanaka Project, Pixel Orchestra, Sonus Loci, XX+XY

Opening set: Mr Starz

Push:
Abacom System
Equohm
Sine One
Frenetik & Orang3

Chiusura ore 24

giovedì 21 novembre – EX GIL trastevere
Apertura ore 19

Esposizione con:
Chiara Tomati, Domenico Romeo, Gio Pistone & Tommaso Guerra, Lorenzo Ceccotti a.k.a. LRNZ, Lucamaleonte, Studio Arturo, Ind, Glasspiel Creative, Kanaka Project, Pixel Orchestra, Sonus Loci, XX+XY

Opening set: Claudio Salvatore & Nic

Push:
Sick Luke
Ayarcana
Phooka

Chiusura ore 24

NEWSLETTER

Se vuoi iscriverti alla nostra newsletter inserisci il tuo indirizzo mail.

INFO

Questa è Bologna! Due giornate per scoprire cellule creative, sperimentatori visuali, specialisti in campo fashion, coraggiosi esploratori nel campo della multimedialità, perfino una sezione legata al food&beverage più ricercato. Ex Ospedale dei Bastardini via D'azeglio 61 mail: info@thisisbologna.it tel: +39 329 9714611

PARTNER

5946385031_238c6da1ce_b
News /

EX GIL: BREVE STORIA

05/11/2013

L’edificio ex Gil di Luigi Moretti nel quartiere Trastevere, è considerato una delle più importanti opere architettoniche moderne della capitale, in quanto manifesto esplicito del razionalismo romano e dunque monumento significativo di confine tra l’architettura tradizionale e l’innovazione moderna di matrice europea. L’opera realizzata da Moretti nel 1933, a soli ventisei anni, rientra nel quadro di quelle opere pubbliche che cambiarono l’assetto funzionale della città.

Per molti anni in trascurato stato di conservazione, l’edificio recentemente è stato oggetto di un accurato restauro. Il graduale recupero ha permesso una osservazione diretta dello stato di conservazione del manufatto ed il conseguente ritorno allo status originale. La Regione Lazio ha poi destinato la struttura ad attività culturali considerandole particolarmente adatte alle caratteristiche architettoniche del manufatto. Gli interventi sono stati condotti direttamente dalla Regione Lazio che ha assunto il coordinamento dei lavori. Si è trattato dunque di un recupero integrale poiché ha comportato il restauro filologico dell’edificio destinato alla realizzazione di progetti culturali, espositivi, convegnistici e di studio.

La ex GIL costituisce uno dei pochi esempi di recupero del patrimonio moderno ed è diventata una sede di prestigio nella capitale per comunicare l’importanza del Lazio e del suo vasto patrimonio di storia e d’arte: una sorta di “sportello” attivo di programmazione, sostegno e cooperazione per le attività connesse alla valorizzazione del territorio.

ex GIL
largo Ascianghi, 5
00153 Roma