Porte Blindate ed infissi: un bene per la propria sicurezza

Porte Blindate ed infissi: un bene per la propria sicurezza

Quando si abita in una grande città è difficile sentirsi al sicuro al 100%. Eppure, ci sono delle opzioni che potrebbero far sentire un minimo più tranquilli. Comprare e far installare per la propria casa porte blindate e infissi sicuri. In questo modo si definisce un buon livello di sicurezza antieffrazione. Inoltre, quando si scelgono i vari tipi di porte e finestre bisogna farlo in funzione del proprio contesto abitativo, della posizione geografica, della facilità di accesso, del grado di illuminazione e della frequenza di passaggio nella zona.

È necessario verificare che il livello di sicurezza sia certificato e garantito sia dall’azienda produttrice della porta che dall’azienda che si occupa del servizio di installazione, quest’ultima è determinante per garantire in opera tutti i vantaggi che si richiedono.

Porte Blindate: 6 classi antieffrazione

Le porte blindate sono divise in 6 livelli di sicurezza, determinati in base allo svolgimento e alla simulazione di reali tentativi di attacco che un ladro può effettuare su una porta blindata.

Questi livelli di sicurezza sono chiamati classi antieffrazione e sono i seguenti:

Classe Antieffrazione 1. Una porta blindata di classe 1 è una porta in grado di resistere a uno scassinatore improvvisato o principiante e può essere scelta come porta caposcala di magazzini o cantine

Classe Antieffrazione 2. È in grado di resistere a uno scassinatore ed è indicata per essere utilizzata come porta caposcala in uffici e edifici industriali.

 Classe Antieffrazione 3. Può resistere a un ladro di una certa esperienza e può essere utilizzata come porta di appartamenti condominiali. 

Classe Antieffrazione 4. Può respingere gli attacchi di scassinatori esperti ed è adatta alla protezione di case indipendenti o semi-indipendenti, villette, o di appartamenti condominiali con un rischio alto.

Classe Antieffrazione 5. è in grado di resistere ad attacchi di ladri molto esperti ed è indicata per la protezione di banche, gioiellerie, orologerie. 

Classe Antieffrazione 6. È il livello di sicurezza massimo. Questo tipo di porte resistono a scassinatori professionisti ed è adatta alla protezione di banche, orologerie, ambienti militari e ambasciate.

Infissi: Pvc e le sue qualità

Per quanto riguarda gli infissi, il materiale che sta avendo maggior successo è il PVC.

Grazie alla sua resistenza, impermeabilità e al costo contenuto, il PVC ha rimpiazzato nel tempo materiali tradizionali più costosi e soprattutto più difficili da lavorare e da manutenere.

La vendita di Infissi in Pvc a Roma sta aumentando anno dopo anno e con ottimi risultati.

Nelle grandi città la vendita di Porte Blindate e infissi è elevata, come, appunto, la vendita d’infissi a Roma, a Milano e in altre grandi città. Ovviamente, in tutto ciò, non bisogna tralasciare il fatto che non bisogna vivere in una grande città per sentirsi più al sicuro.

Tapparelle: facciamo qualche precisazione

Tapparelle: facciamo qualche precisazione

Non è certo difficile trovare dove comprare tapparelle: Milano, Torino, non c’è centro urbano che non abbia decine di punti vendita dove acquistarne di ogni genere e tipo. Anzi: è proprio per via di questa varietà notevolissima che può diventare complicato prendere una decisione definitiva, scegliere quale sia il modello che va ad adattarsi perfettamente all’arredamento e all’architettura della nostra casa. Proviamo a districarci fra tante varietà!

– Gli avvolgibili
Gli avvolgibili li conosciamo sicuramente: non ci sono modelli più popolari e diffusi, nelle case moderne. Solitamente, sono composti di barre di PVC, collegate in modo da arrotolarsi in un cilindro compatto, situato sopra l’infisso. Ve ne sono sia di modelli che, anche da chiusi, lasciano passare un poco di luce attraverso apposite fessure, sia di tipi che compongono una parete completamente chiusa. Non è difficile capire perché siano tanto popolari: sono solidi, resistenti anche con pochissima manutenzione, e costano poco.

– Le veneziane
Probabilmente, anche se non ne abbiamo in casa, le conosciamo e le abbiamo viste più volte. Le veneziane sono fatte di striscette di materiale rigido (metallo, tipicamente alluminio, legno, o l’onnipresente PVC) collegate in modo da poter ruotare su se stesse, e ora lasciar passare la luce completamente, ora chiudersi in una parete intera. I modelli in alluminio vengono soprattutto utilizzati negli uffici, ma spesso, in casa, trovano applicazione nei bagni e nelle cucine. I modelli in legno, che di solito sono fatti di balsa o di bambù, legni leggerissimi, sono molto eleganti e di classe, sia quando lasciati del colore naturale sia quando dipinti di bianco, ma purtroppo soffrono molto l’umido. Per quanto invece riguarda i modelli di PVC, sono decisamente i più resistenti e solidi, soprattutto perché immuni a usura e umidità e semplicissimi da pulire.

– I sistemi a pacchetto
I sistemi a pacchetto sono talvolta chiamati anche “alla Romana”. Sono realizzati interamente in stoffa, spesso di Cotone o Lino, ma recentemente anche in Poliestere; tale stoffa è montata con cordicelle in modo che, tirandole, salga piegandosi a strati. Sono molto eleganti e soprattutto, vista la varietà di stoffe disponibili, molto adattabili a qualsiasi ambiente sia per colore che per fantasia; Inoltre, da un punto di vista funzionale, permettono una buona regolazione del passaggio della luce.

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. more information

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close