Il Condizionatore, una comodità irrinunciabile, che ha bisogno di assistenza e manutenzione

Il Condizionatore, una comodità irrinunciabile, che ha bisogno di assistenza e manutenzione

Quanti di voi hanno il condizionatore nella propria casa? Una comodità irrinunciabile, che non può mancare, poiché offre una serie di vantaggi che, durante la stagione estiva, ci fanno certamente vivere meglio. Il caldo può darci molto fastidio, soprattutto quando torniamo a casa e desideriamo unicamente riposarci dopo una giornata di lavoro. Così, valutare di installare un nuovo condizionatore è un’ottima idea. Quali sono le tipologie di condizionatori attualmente disponibili sul mercato? E cosa c’è da sapere sul controllo e sulla manutenzione di questa apparecchiatura? Ve ne parliamo.

Come scegliere il condizionatore: quali sono i modelli migliori?

Prima di scegliere l’impianto, è bene calcolare i metri quadri della nostra abitazione. Dovremo, dunque, scegliere il modello migliore anche e soprattutto sulla base delle nostre esigenze di refrigerazione. Questo aspetto è molto importante: tenete presente che i condizionatori su suddividono in due categorie. Troveremo, dunque, i condizionatori portatili o i condizionatori fissi.

Se abitiamo in una casa molto grande, il condizionatore portatile non è la migliore delle soluzioni: per quanto siano potenti ed efficienti, dovremo spostarli in base all’ambiente in cui ci troviamo. Dunque, in questo caso sarebbe molto meglio investire su un condizionatore fisso, con una unità esterna e varie unità interne.

Come funziona nello specifico? L’unità esterna sarà il punto di incontro delle varie unità interne: avrà il compito di gettare fuori dall’abitazione il flusso di aria calda, così da garantirvi un raffreddamento degli ambienti efficace. Sarete voi, poi, in base alle vostre esigenze, a scegliere il numero di unità interne: mono split, dual split, trial split, quadri split. Dipende, appunto, dai metri quadri dell’abitazione e dalle vostre esigenze.

Manutenzione e assistenza del condizionatore

Eseguire la manutenzione del condizionatore è, ovviamente, indispensabile per una serie di motivi che non possiamo sottovalutare. L’impianto di condizionamento è acceso per la maggior parte del giorno, soprattutto in estate. Con l’aumento considerevole delle temperature degli ultimi anni, questo impianto ha assunto maggiore importanza.

Dopo avere scelto il condizionatore, dunque, dovremo tenere in conto di alcuni fattori. Possiamo eseguire la manutenzione da soli o avremo bisogno di un tecnico professionista? Noi vi consigliamo di rivolgervi a un tecnico soprattutto per avere un controllo completo dello stato di funzionalità. Ottimizzerete, in questo modo, anche le sue prestazioni.

Un condizionatore poco curato, infatti, tende a rappresentare un “danno” per la nostra bolletta e per l’economia di casa. Il problema è che tenderà a richiedere maggiore energia elettrica per funzionare e per raffreddare gli ambienti: di conseguenza spenderemo molto di più per il suo mantenimento. A questo punto, approfondiamo il controllo degli impianti.

Il controllo del condizionatore: ogni quanto farlo?

Mediamente, il controllo del condizionatore dovrebbe essere eseguito due volte l’anno: poco prima dell’inizio dell’estate e alla fine della bella stagione. Come mai? Anzitutto, perché, come abbiamo specificato prima, il condizionatore è acceso per tante ore al giorno. Inoltre, sarà messo un funzione per vari mesi, fino all’arrivo dell’autunno. La parte più delicata del condizionatore è il filtro: quest’ultimo, infatti, è il responsabile del ricircolo di aria pulita.

Essendo in funzione tutto il giorno, attira anche aria inquinata, polvere, batteri e germi. Un filtro non controllato, purtroppo, determinerà una cattiva qualità dell’aria, oltre a mettere in difficoltà il funzionamento del condizionatore stesso. Quando il filtro e la griglia saranno pieni di polvere, potranno formarsi muffe, soprattutto se non lo controlliamo annualmente.

 

In ogni caso, l’assistenza dei condizionatori è molto variegata. Come vi abbiamo accennato, potrete richiedere vari servizi: assistenza, riparazione, controllo e revisione, manutenzione. Affidarvi a un tecnico specializzato, poi, aumenterà le prestazioni del vostro impianto, al fine di ottimizzare il funzionamento in modo perfetto. 

admin

I commenti sono chiusi

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. more information

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close