Infermieri italiani a Londra. La situazione

Infermieri italiani a Londra. La situazione

Trovare lavoro come infermieri a Londra rappresenta un'occasione da non perdere dal punto di vista della retribuzione. Anche chi non è iscritto all'albo degli infermieri del Regno Unito, infatti, ha diritto a uno stipendio medio che oscilla tra le 17mila e le 20mila sterline, praticamente tra i 20 e i 23mila euro. Si guadagna ancora di più con la registrazione all'albo, arrivando fino a quasi 29mila sterline, cioè oltre 33mila euro, all'anno. E questa è solo la cifra di partenza, cioè quella che viene garantita a un neo-assunto; con il passare del tempo, poi, il guadagno annuo è destinato ad aumentare, in funzione del grado di esperienza che si accumula e del livello di anzianità.

La stessa situazione vale, poi, per quelli che in Italia sono definiti operatori socio sanitari, e che in Inghilterra si chiamano healthcare assistant: si tratta di figure di supporto agli infermieri, non deputate alla somministrazione di farmaci anche perché senza laurea. In questo caso, la retribuzione oraria va da un minimo di 6 sterline a un massimo di oltre 8, quasi 10 euro, perfino per chi ha un'esperienza ridotta.

Ma dove finiscono gli infermieri italiani che vanno a lavorare nella metropoli britannica? Nella maggior parte dei casi essi sono destinati ai grandi ospedali pubblici, o in alternativa ai principali gruppi di nursing homes. Vale la pena di ricordare che a partire dal mese di gennaio del 2017 agli infermieri è richiesto il possesso della certificazione Ielts di livello C1: lo Ielts è l'International English Language System, e corrisponde al test che permette di certificare le competenze relative alla conoscenza della lingua. 

Uno degli step necessari per una carriera in questo ambito, poi, è quello relativo alla registrazione presso l'NMC, vale a dire il National and Midwifery Council: si tratta dell'albo professionale di infermieristica ed ostetrica UK. Per lavorare in qualità di infermieri nel Regno Unito è obbligatorio fare parte di tale ente pubblico. La richiesta dell'application form può essere effettuata online, direttamente sul sito dell'ente, compilando e inviando un modulo attraverso il quale si può iniziare la procedura di registrazione. Nel giro di non più di due settimane, poi, si riceveranno a casa i vari documenti che, a loro volta, andranno compilati per completare la registrazione. 

Al documento deve essere allegata una lettera di raccomandazione, insieme con una copia certificata di un documento di identità (va bene anche il passaporto) e il certificato di nascita in versione multilingue; è necessario fornire, inoltre, un certificato originale con traduzione asseverata in inglese dei precedenti penali e una copia certificata del diploma di laurea in scienze infermieristiche, anche in questo caso con traduzione asseverata in inglese. Per la lettera di raccomandazione potete richiedere un preventivo per una traduzione inglese. Si procederà quindi alla traduzione giurata che deve essere eseguita da interpreti del Ministero degli Esteri: a tal scopo occorre recarsi in tribunale.  

admin

I commenti sono chiusi

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. more information

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close