Guida alle principali attrazioni da vedere a Roma

Colosseo, Altare della Patria, antiche terme romane, Città del Vaticano, Piazza di Spagna. Queste sono solo alcune delle attrazioni presenti a Roma e ormai famose in tutto il mondo. Se si ha in mente di trascorrere anche solo pochi giorni nella Città Eterna più famosa al mondo, è bene partire organizzati e decidere fin dall’inizio quali monumenti prediligere e quali visitare solo in caso dovesse avanzare tempo.

Le attrazioni principali di Roma

Roma è talmente ricca di storia, di eventi culturali e cinematografici che è difficile riuscire a visitare tutto in pochi giorni di vacanza. L’importante è godersi la città, viverla come un romano riuscirebbe a fare, cercando di apprezzare ogni singolo angolo, strada e palazzo.

I film made in Hollywood osannano da sempre la capitale italiana, descrivendola ovviamente come città d’arte, ma anche come luogo pieno di fascino e amore, un luogo in cui perdersi nelle bellezze locali è facile quanto auspicabile. Scopriamo quindi insieme alcune delle principali attrazioni romane.

I must have di una visita breve nella Capitale d’Italia

Senza dubbio il Colosseo è una delle attrazioni principali capitoline, tanto famoso da diventare il simbolo di Roma. Proprio accanto al Colosseo si trovano il Foro Romano, la Domus Aurea e il Circo Massimo.

Un altro grande punto di riferimento di tutti i tour a Roma è Città del Vaticano con la Basilica e Piazza San Pietro. Se si ha tempo di sostare qualche ora in questo piccolo stato, sono molto interessanti i Musei Vaticani, i giardini e, ovviamente, la Cappella Sistina. Lasciandosi alle spalle Città del Vaticano, percorrete Via della Conciliazione per andare a visitare Castel Sant’Angelo, antica residenza papale.

Due piazze famose di Roma e che non possono mancare nella vostra lista sono Piazza Navona e Piazza di Spagna. Le fontane del Bernini impreziosiscono Piazza Navona, mentre Piazza di Spagna è nota soprattutto per la Scalinata di Trinità dei Monti, usata per innumerevoli sfilate.

Un ultimo monumento intramontabile e protagonista di svariati film è la Fontana di Trevi, un gioiello racchiuso in una piccola ma vivace piazza.

Roma merita sempre di essere visitata, anche se solo per pochi giorni o per un week-end romantico insieme al proprio partner. In caso di carenza di tempo, si consiglia ovviamente di dare precedenza ai monumenti appena elencati che, dopo secoli e anni, sono diventati simboli della bellezza e della storicità di Roma stessa.

La Città Eterna, però, merita anche di essere vissuta, di essere goduta appieno come solo i veri romani riescono a fare. Ecco quindi che potete concedervi un aperitivo in Piazza Navona, un gelato presso uno dei tanti parchi cittadini o esprimere il classico desiderio presso la Fontana di Trevi.

La città che venne incoronata dai latini “Caput Mundi” merita riverenza e rispetto, merita di essere vissuta appieno e non di corsa. Una città tanto importante sia per il mondo antico che per quello moderno e che ha ancora tanto da dare, da insegnare e stupire. È proprio con stupore che si deve approcciare Roma e con la voglia di scoprire i suoi gioielli nascosti.

Il Condizionatore, una comodità irrinunciabile, che ha bisogno di assistenza e manutenzione

Quanti di voi hanno il condizionatore nella propria casa? Una comodità irrinunciabile, che non può mancare, poiché offre una serie di vantaggi che, durante la stagione estiva, ci fanno certamente vivere meglio. Il caldo può darci molto fastidio, soprattutto quando torniamo a casa e desideriamo unicamente riposarci dopo una giornata di lavoro. Così, valutare di installare un nuovo condizionatore è un’ottima idea. Quali sono le tipologie di condizionatori attualmente disponibili sul mercato? E cosa c’è da sapere sul controllo e sulla manutenzione di questa apparecchiatura? Ve ne parliamo.

Come scegliere il condizionatore: quali sono i modelli migliori?

Prima di scegliere l’impianto, è bene calcolare i metri quadri della nostra abitazione. Dovremo, dunque, scegliere il modello migliore anche e soprattutto sulla base delle nostre esigenze di refrigerazione. Questo aspetto è molto importante: tenete presente che i condizionatori su suddividono in due categorie. Troveremo, dunque, i condizionatori portatili o i condizionatori fissi.

Se abitiamo in una casa molto grande, il condizionatore portatile non è la migliore delle soluzioni: per quanto siano potenti ed efficienti, dovremo spostarli in base all’ambiente in cui ci troviamo. Dunque, in questo caso sarebbe molto meglio investire su un condizionatore fisso, con una unità esterna e varie unità interne.

Come funziona nello specifico? L’unità esterna sarà il punto di incontro delle varie unità interne: avrà il compito di gettare fuori dall’abitazione il flusso di aria calda, così da garantirvi un raffreddamento degli ambienti efficace. Sarete voi, poi, in base alle vostre esigenze, a scegliere il numero di unità interne: mono split, dual split, trial split, quadri split. Dipende, appunto, dai metri quadri dell’abitazione e dalle vostre esigenze.

Manutenzione e assistenza del condizionatore

Eseguire la manutenzione del condizionatore è, ovviamente, indispensabile per una serie di motivi che non possiamo sottovalutare. L’impianto di condizionamento è acceso per la maggior parte del giorno, soprattutto in estate. Con l’aumento considerevole delle temperature degli ultimi anni, questo impianto ha assunto maggiore importanza.

Dopo avere scelto il condizionatore, dunque, dovremo tenere in conto di alcuni fattori. Possiamo eseguire la manutenzione da soli o avremo bisogno di un tecnico professionista? Noi vi consigliamo di rivolgervi a un tecnico soprattutto per avere un controllo completo dello stato di funzionalità. Ottimizzerete, in questo modo, anche le sue prestazioni.

Un condizionatore poco curato, infatti, tende a rappresentare un “danno” per la nostra bolletta e per l’economia di casa. Il problema è che tenderà a richiedere maggiore energia elettrica per funzionare e per raffreddare gli ambienti: di conseguenza spenderemo molto di più per il suo mantenimento. A questo punto, approfondiamo il controllo degli impianti.

Il controllo del condizionatore: ogni quanto farlo?

Mediamente, il controllo del condizionatore dovrebbe essere eseguito due volte l’anno: poco prima dell’inizio dell’estate e alla fine della bella stagione. Come mai? Anzitutto, perché, come abbiamo specificato prima, il condizionatore è acceso per tante ore al giorno. Inoltre, sarà messo un funzione per vari mesi, fino all’arrivo dell’autunno. La parte più delicata del condizionatore è il filtro: quest’ultimo, infatti, è il responsabile del ricircolo di aria pulita.

Essendo in funzione tutto il giorno, attira anche aria inquinata, polvere, batteri e germi. Un filtro non controllato, purtroppo, determinerà una cattiva qualità dell’aria, oltre a mettere in difficoltà il funzionamento del condizionatore stesso. Quando il filtro e la griglia saranno pieni di polvere, potranno formarsi muffe, soprattutto se non lo controlliamo annualmente.

 

In ogni caso, l’assistenza dei condizionatori è molto variegata. Come vi abbiamo accennato, potrete richiedere vari servizi: assistenza, riparazione, controllo e revisione, manutenzione. Affidarvi a un tecnico specializzato, poi, aumenterà le prestazioni del vostro impianto, al fine di ottimizzare il funzionamento in modo perfetto. 

Consigli utili per imparare la lingua inglese

Ti sei mai seduto in una classe di lingue e poi desiderare che il terreno ti inghiottisse? Sei mai stato sveglio tutta la notte in preda al panico per un esame? Hai mai avuto timore di parlare in classe per la paura di commettere errori o sbagliare pronuncia. Tutti questi pensieri e sentimenti ansiosi sono comuni tra gli studenti di lingue straniere. Quindi, come puoi gestire questa ansia per evitare che ciò influisca sui tuoi progressi?

Ecco alcuni consigli utili per imparare l'inglese

Tieni a bada ogni perfezionismo. È fatto comune sentirsi nervosi quando si è alle prese con una nuova lingua. Esistono tuttavia molte strategie per tenere a bada lo stress, a partire dalle convinzioni e dall'atteggiamento verso l'apprendimento delle lingue. Molti studenti si vergognano dei loro errori, e rifiutano di dialogare finché ogni parola non sia perfetta. Gli errori sono però naturali e inevitabili, oltre che necessari per l'apprendimento. Parlare liberamente senza preoccuparsi di ogni piccolo errore ti renderà più fluente e consentirà al tuo insegnante di identificare meglio i tuoi punti di forza e adattare le lezioni alle tue esigenze. Prima smetterai di preoccuparti degli errori e inizierai a correre dei rischi con la tua lingua, più facilmente riuscirai a raggiungere i tuoi obiettivi.

Registra i tuoi progressi. Quando inizia a far pratica con la conversazione, prendi l'abitudine di registrarti a casa e riascoltarti. Ciò ti permetterà di tenere a bada l'ansia di fronte all'uditorio, ma anche di concentrarti sul linguaggio del corpo e sulla pronuncia e identificare le aree da migliorare prima della presentazione reale.

Sviluppa le aree in cui sei meno portato. Le lezioni di inglese generale coprono una vasta gamma di argomenti, come la salute, l'istruzione, la politica e l'ambiente. A volte, potresti dover parlare di argomenti a cui non sei molto interessato o di cui non sai molto. La paura di non conoscere abbastanza l'argomento può impedirti di partecipare a discussioni o dibattiti di gruppo. Quando ciò accade, approfitta della situazione come un'opportunità di saperne di più su argomenti non familiari. E ricorda, ad esser valutata è la tua conoscenza dell'inglese, non la tua conoscenza del mondo!

Non paragonarti agli altri. Può essere davvero difficile ammettere di essere in difficoltà, specie quando si è molto presi da ciò che pensano gli altri di noi. Preoccuparsi delle opinioni altrui ha il solo scopo di limitare le tue opportunità di apprendimento e rallentare i tuoi progressi. Devi ricordare che ognuno ha diversi punti di forza e di debolezza e che tutti noi progrediamo a ritmi diversi. Ci saranno alcuni compiti che troverai più difficili della persona seduta accanto a te e altri compiti che troverai più facili, prendila dunque come un'opportunità per condividere le esperienze e aiutarsi a vicenda. Infine, cerca di fare uno sforzo consapevole per mettere i tuoi progressi davanti al tuo orgoglio e non aver mai paura di chiedere aiuto!

Premia i tuoi successi e non soffermarti sui fallimenti. Gli studenti spesso tendono a lamentarsi della velocità dell'apprendimento. Ciò potrebbe essere dovuto a una serie di motivi, come avere aspettative irrealisticamente elevate o, forse più comunemente, concentrarsi troppo sulle battute d'arresto e non abbastanza sui risultati. Soffermarsi sugli errori che hai fatto può essere controproducente e demotivante per l'apprendimento di una lingua. Il nostro consiglio è di appuntare ogni sera un obiettivo che ritieni di aver raggiunto quel giorno. Questo ti farà ragionare sui tuoi successi e ti motiverà nel tuo percorso.

Gentilmente concesso da: Scuola Inglese Roma British Institutes Prati

Business plan e piano marketing: facciamo chiarezza

Spesso tra i non addetti ai lavori, purtroppo alcune volte anche tra loro, si fa confusione tra due concetti che invece dovrebbero essere chiari, soprattutto per chi si appresta a dare vita a un nuovo progetto imprenditoriale.

Ci si riferisce ai concetti di business plan e di piano marketing. Vediamo di inquadrarli entrambi sinteticamente.

Cos’è un business plan

Il business plan è il “”documento”base per chiunque abbia intenzione di dare vita a un nuovo progetto imprenditoriale. Questo consente di organizzare in modo strategico tutti i tasselli che andranno a comporre il mosaico del progetto di business.

Il business plan è essenziale anche perché in linea di massima è il documento che si presenta per richiedere un credito o finanziamento. Deve dunque essere sintetico, ma ben organizzato.

Attraverso il business plan si definisce l’ossatura del nuovo progetto: il prodotto o servizio che si andrà a portare a mercato, l’analisi dei competitor, la struttura organizzativa della nuova realtà economica, il piano economico e finanziario e il piano marketing.

Quest’ultimo è solo una parte, essenziale, del business plan stesso. Ovviamente il tutto parte dall’idea di business, che poi sarà anche la parte maggiormente promozionale del business plan stesso. Molti progetti falliscono in un lasso di tempo ristretto (certe volte proprio all’interno dei primi 12 mesi) proprio perché vengono implementati senza un’opportuna pianificazione strategica.

Il business plan fa proprio questo. Consente di analizzare tutti gli aspetti relativi al prodotto e al mercato dove ci si va a inserire. In un mondo sempre più competitivo e affollato spesso si è costretti a essere “perfetti” quando si dà vita a un nuovo business.

Per approfondire cos’è un business plan e che caratteristiche deve avere per essere definito professionale, vedere questo contenuto.

Cos’è un piano marketing

Veniamo ora a una definizione invece di cosa si intende per un piano marketing. Partiamo proprio da quella di marketing. Volendo darne una sintetica e semplice ci rifacciamo a Dan Kennedy che dice: il marketing è veicolare il giusto messaggio, alle giuste persone, attraverso il giusto canale, in un’attività che sia profittevole.

Dunque un piano marketing ha a che fare con le modalità attraverso le quali una realtà economica raggiunge i suoi obiettivi di profitto. Questi passano attraverso diversi aspetti, alcuni mutevoli, altri fissi.

Oggi il marketing passa sempre più verso la strada del posizionamento di brand. Questo perché le persone sono sempre più soggette a un bombardamento di advertising (l’avvento di internet ha accresciuto ancora di più questa tendenza). Dunque riuscire a posizionarsi nella mente dei potenziali clienti rappresenta il nodo centrale del successo di un brand. Come ci insegna anche Al Ries alcuni marchi sono entrati nella testa dei consumatori andando quasi a identificarsi in toto con un prodotto specifico.

Xerox per le stampanti, Coca Cola per la famosa bevanda, Rolex per gli orologi di lusso, IBM per i computer, sono solo alcuni esempi di strategie di posizionamento vincenti.

In ogni caso, tornando al tema centrale del post, un piano marketing è una sezione specifica di un più completo business plan. Quest’ultimo è la radiografia di un business e non si dovrebbe mai avviarne uno senza prima pianificarlo. Questa sembrerebbe un’ovvietà, ma nella realtà concreta sono tantissimi gli imprenditori che sopravvalutano il proprio intuito e si lanciano in un nuovo progetto in modo piuttosto incurante delle conseguenze.

La gestione dei rifiuti

Lo smaltimento dei rifiuti è cosa poco complicata quando si tratta di rifiuti semplici. L'avvento della differenziata, inoltre, guida le persone in maniera dettagliata, dividendo i rifiuti biodegradabili da quelli più inquinanti come carta, plastica, vetro e metallo. Tutto ciò è volto al riutilizzo dei materiali  per dar vita a qualcosa di nuovo da qualcosa che era destinato ai rifiuti, così da minimizzare la produzione di ulteriori materiali inquinanti, pericolosi per l'ambiente. In alcune città e paesi la raccolta avviene porta a porta, ovvero i netturbini passano casa per casa, edificio per edificio a raccogliere i sacchetti di rifiuti. A seconda dei giorni vengono raccolti plastica e metallo, piuttosto che indifferenziata, piuttosto che scarti organici o vetro. In altri luoghi, la raccolta dei rifiuti prevede  invece l'impegno dei cittadini che devono dividere i rifiuti in casa loro e poi smaltirli nei tanti cassonetti appositi che si trovano ai lati delle strade.

Come comportarsi con i rifiuti ingombranti

Lo smaltimento dei rifiuti ingombranti invece, prevede un'attenzione più accurata. Non è possibile lasciare i propri rifiuti di grandi dimensioni per strada accanto ai cassonetti, poiché si rischia di incorrere in richiami e multe salate. In ogni zona esiste una discarica in cui gli addetti si occupano di smaltire questo tipo di rifiuti in maniera corretta, nel rispetto delle norme vigenti in ambito ambientale. Alcune rimangono aperte tutti i giorni, altre offrono i loro servizi in determinati giorni della settimana o orari, basta collegarsi ai siti internet del comune di residenza dove si può avere tutte le informazioni in merito. È anche possibile chiamare ditte apposite che vengono a ritirare i rifiuti ingombranti direttamente sotto casa, previo appuntamento telefonico.

Una guida pratica

Alcune aziende come Nova Ecologica forniscono diversi servizi come quelli elencati sopra, ma inoltre, forniscono una consulenza pratica e teorica ai loro clienti sulla gestione dei rifiuti, materia complessa per i normali cittadini. Questo tipo di consulenza è molto utile all'interessato di turno per risolvere problemi quali l'ostica questione della compilazione dei moduli del registro carico e scarico rifiuti, modulo vidimato dalla Camera del Commercio, in cui devono essere indicati e registrati tutti i rifiuti che si intende gettare. Tutto ciò è finalizzato a guidare il cittadino nella giusta direzione per evitargli di dover pagare sanzioni. Queste ditte forniscono aiuto anche nella raccolta dei calcinacci in caso di ristrutturazioni, lavori di abbellimento o demolizioni, sia a privati che a negozi o imprese edili. Quindi, essendo una questione abbastanza complicata, ma nell'interesse del cittadino, è importante affidarsi ad agenzie di esperti che possono guidare verso un corretto smaltimento, libero da sanzioni e qualsiasi problematica.

Estumulazione: quando e perché viene effettuata

L’estumazione altro non è che la pratica inversa alla tumulazione, ovvero si intende l’operazione con la quale si estrae un feretro, ma è possibile con altre regole pure di contenitore di resti mortali, di una cassetta di resti ossei o di urna cineraria. Questa consiste nell’estrazione della salma dal loculo nel quale era inserita durante il processo di tumulazione. In sostanza per estumulazione si intende l’apertura di loculi, cappelle, tumuli ecc con lo scopo di estrarre la salma per differenti cause.

Le tipologie di estumulazione

L’estumulazione non può avvenire per una motivazione fittizia, anzi, per eseguire questo atto si necessita di una particolare e specifica autorizzazione.

Questa pratica si suddivide principalmente in due tipi:

  • L’estumulazione straordinaria;
  • L’estumulazione ordinaria.

L’estumulazione straordinaria, ossia quella che viene eseguita su richiesta del familiare estinto a proprie spese; in questo caso si deve presentare la domanda all’Ufficio di Stato Civile del Comune di residenza, il quale si occupa delle pratiche relative alle estumulazioni. Ovviamente sia l’ora che il giorno di tale pratica viene concordata insieme all’Ufficio di Stato Civile. Se si desidera trasportare la salma in un altro cimitero sarò necessario presentare l’istanza di trasporto in modo tale da ottenere l’autorizzazione al trasporto sempre dall’Ufficio di Stato Civile.

L’estumulazione ordinaria invece, viene ordinata direttamente dall’Ufficio di Stato Civile nel momento in cui termina il periodo della concessione del loculo. Di solito, se il cadavere non ha raggiunto la completa mineralizzazione verrà inuminato in un campo comune per un determinato periodo di tempo.

 

A Roma il processo di estumulazione spetta all’Ufficio di Stato Civile, al contrario della tumulazione, in cui qualsiasi agenzia funebre di Roma si occupa praticamente di tutto. L’ufficio è seguito e controllato sotto l’attento Servizio Sanitario della Asl che, in caso di cattiva tenuta del feretro, si appresterà a richiedere un completo rivestimento. Ovviamente la verifica del feretro avviene immediatamente dopo l’estumulazione.

Le tasse dell’estumulazione a Roma

Qualche anno dopo la morte di un caro, potrebbe presentarsi la necessità di estrarre il feretro dal loculo preso in concessione, magari per trasportare la salma in un altro cimitero oppure fuori la città. Ovviamente per quanto riguarda le tasse e i prezzi dell’estumulazione, quella straordinaria presenta un prezzo maggiore in quanto, spesso, è seguita dal trasporto della salma fuori la città e prevede come minimo le seguenti spese:

  • Tassa estumulazione
  • Marca da bollo
  • Pratiche Cimiteriali
  • Lavaggio lapide
  • Rivestimento di zinco
  • Decreto salma
  • Riposizionamento della salma

Intimo modellante, la nuova frontiera della bellezza

L'intimo modellante è funzionale a differenti esigenze, sia per quella estetica che per quella inerente alla salute.
Grazie all'ausilio di body, shorts, guaine contenitive, fasce a vita alta, pantaloncini e slip dimagranti è possibile non solo nascondere i chili di troppo localizzati sui tipici punti critici, ma anche ottenere un effetto massaggiante, tonificante e rinvigorente per chi desidera perdere peso e ritrovare una perfetta forma fisica.

Consapevolezza della bellezza del proprio corpo

È un grave errore associare l'intimo modellante alle persone in sovrappeso o più avanti con l'età, in quanto si tratta di un vero e proprio accessorio di bellezza che interessa tante diverse personalità.

Basti pensare alle dive del cinema, come la romana Sabrina Ferrilli, conosciuta per le sue bellissime curve a clessidra: l'intimo modellante è un valido aiuto per valorizzare la sua fisicità e renderla ancora più sensuale e mediterranea.

Ricordiamo che l'intimo modellante è strettamente legato ai concetti di shaping e bodycon, cioè, attraverso l'effetto push up, aiuta la donna a ritrovare la consapevolezza del proprio corpo e sentirsi orgogliosa delle proprie forme morbide e curvy.

Il sito Amazon offre diverse proposte di intimo modellante, a prezzi vantaggiosi, da acquistare comodamente con un click.
È possibile trovare un'offerta molto assortita per la cliente che sta cercando un indumento di lingerie per un'occasione speciale, sia per chi desidera una performance mirata ad una zona da trattare ed un effetto massaggiante e tonificante.

I marchi Movwin e Farmacell, alleati di bellezza e salute

Il brand Movwin, leader nell'abbigliamento intimo di qualità, prende ispirazione proprio dalle attrici dalla bellezza mediterranea e disegna una biancheria intima modellante caratterizzata da dettagli in pizzo, profili preziosi e colori neutri e delicati come il rosa pastello, il malva e il miele, oltre all'intramontabile nero.

Mowvin propone tanti differenti articoli di intimo modellante, tra cui guaine contenitive, pantaloncini, body con panciera snellente, coppe e slip push up, il tutto caratterizzato da estrema eleganza e discrezione, l'ideale per un'occasione speciale.

L'intimo modellante proposto dal brand Farmacell, invece, è particolarmente consigliato alla donna che desidera perdere peso, per chi sta seguendo un regime alimentare ipocalorico e per le donne che cercano di ritrovare tono e forma fisica, soprattutto dopo il parto.
Tutti i prodotti distribuiti da Farmacell, sempre reperibili sul sito di Amazon, sono realizzati in morbido tessuto massaggiante in micro-fibra e hanno dei discreti serbatoi di acido ialuronico che garantiscono giovinezza ed elasticità della pelle.

Attraverso un continuo massaggio interno, la cliente può ritrovare la propria forma fisica mentre fa sport o durante le normali attività quotidiane.

Biancheria intima modellante per tutte le donne

È importante quindi ribadire quanto l'intimo modellante sia un accessorio di bellezza e di salute ideale per tante fisicità diverse, sia per la donna curvy che per quella che desidera ritrovare tono sotto un abito speciale.
Sul sito di Amazon, inoltre, è possibile acquistare l'accessorio che fa al proprio caso in assoluta comodità e discrezione.

Noleggio di Yacht

Media Ship Charter: noleggio nautico in tutta sicurezza per godersi davvero le vacanze!

Gli esperti professionisti di Mediaship sono protagonisti da oltre 30 anni del servizio Charter: il noleggio a tempo di Yacht, di ogni tipologia e dimensione, barche a vela ed a motore e caicchi. Media Ship Charter è stata fondata nel 2003 per offrire un servizio professionale sempre più ricco e sicuro a chi decida di affittare un'imbarcazione, con o senza equipaggio, per trascorrere le proprie vacanze solcando i mari più belli del mondo.

L'obiettivo del team è quello di proporre le migliori imbarcazioni ed i migliori equipaggi per garantire al cliente di vivere un'esperienza indimenticabile in tutta sicurezza. Più di 10.000 imbarcazioni, di tutte le tipologie, possono essere noleggiate nei porti dei posti più belli del pianeta: dagli Yacht più lussuosi e dalle dimensioni più imponenti, a storici ed affascinanti caicchi, dalle leggere e maneggevoli barche a vela, alle più potenti e veloci imbarcazioni a motore: ogni preferenza otterrà la massima soddisfazione.

Le imbarcazioni noleggiabili sono dettagliatamente ispezionate dai tecnici Mediaship attraverso costanti visite a bordo volte a valutarne la funzionalità di ogni componente. La scelta dell'imbarcazione perfetta è supportata dai professionisti Mediaship in ogni dettaglio:è possibile scegliere l'imbarcazione perfetta consultando una dettagliata scheda tecnica ed una fornitissima galleria di immagini.

Qualora venga richiesto dal cliente, sarà messo a disposizione il miglior equipaggio per ogni imbarcazione. Skipper esperti e professionali sono pronti ad accompagnare il cliente in un sogno ad occhi aperti sul mare. Mediaship fornisce, tra i suoi servizi, anche il Coaching che consente di migliorare le proprie competenze in tema di navigazione. Verranno predisposti, su richiesta, corsi personalizzati per divenire skipper sempre più esperti.

Noleggio nautico sicuro in ogni parte del mondo!

Su Mediashipcharter.it sono disponibili numerosissime ed imperdibili offerte last minute che vengono costantemente aggiornate. È possibile verificare la disponibilità di un’imbarcazione per il periodo in cui si voglia partire e le mete che si desideri raggiungere anche anticipatamente.

Il servizio Charter è attivo per solcare i mari di tutto il mondo: dal Mediterraneo ai Caraibi, dal Mare del Nord all’oceano Pacifico. Tutte le rotte marine possono essere percorse in tutte sicurezza affidandosi ai professionisti MediashipCharter, presenti in tutto il mondo. Per ogni rotta attivata è presente sul posto almeno un assistente che parla fluentemente la lingua italiana e sarà a disposizione del cliente per tutte la vacanza.

MediashipCorner collabora da sempre con i migliori armatori del globo ed i più esperti professionisti del settore nautico. Tale aspetto consente di ampliare continuamente il parco imbarcazioni disponibili: gli Yacht più tecnologici e moderni sono da sempre nel mirino dei professionisti Mediaship che non perdono mai l’occasione di offrirli al miglior prezzo ai loro clienti.

Il servizio Charter è assistito in ogni sua fase e per ogni suo aspetto: da quelli tecnici agli adempimenti burocratici. Al cliente non resta che godersi lo spettacolo delle rotte marine più entusiasmanti ed il relax di una vacanza esclusiva ed imperdibile a bordo di imbarcazioni dotate di ogni comfort.

Articolo gentilmente concesso da: https://www.mediaship.it/

Quando si tratta di proteggere la tua casa da zanzare e parassiti non scendere a compromessi.

SqualoNet non è l'ennesima zanzariera nata per abbattere i prezzi. La nostra rete, interamente made in Italy, è un prodotto all'avanguardia che sfrutta un sistema brevettato per offrirvi il massimo della funzionalità e della sicurezza.

Ecco i 5 motivi per cui il nostro prodotto non teme rivali sul mercato:

  • SqualoNet è veloce da installare e facile da utilizzare, anche se hai poco spazio a disposizione tra finestra e avvolgibile o finestra e grata o finestra e persiana. Bastano infatti appena 2 cm di spazio per montarla nella tua casa;
  • SqualoNet è sicura (anche per i bambini) e certificata da enti come la Camera di Commercio di Roma;
  • SqualoNet è adatta anche per spazi dalle grandi dimensioni perché, rispetto alle tradizionali zanzariere, riesce a coprire dal 37% al 63% di spazio in più;
  • SqualoNet è realizzato in un materiale innovativo lavabile dotato di trattamento anti-sporco, che fa sì che la tenda non debba essere sostituita dopo 2 anni;
  • SqualoNet riesce a resistere alle alte temperature, così come ai temporali più violenti senza il rischio di rottura.

Tutti questi vantaggi sono possibili perché impieghiamo nelle nostre zanzariere plissettate solo poliestere idrorepellente al posto del comune polipropilene. La fibra di poliestere e infatti nota per il suo grado di tenacità, resistenza, e ottima resistenza agli agenti chimici e fisici. Sono inoltre fibre elastiche e indeformabili: ciò significa che sono resistenti all'usura e dimensionalmente stabili, nel senso che non si restringono nemmeno con un lavaggio.

La differenza è anche estetica: le nostre zanzariere non ha hanno una superfice liscia ma pieghettata, a effetto fisarmonica (plissé). Ne consegue che puoi aprirla e chiuderla anche solo per metà, mentre le vecchie zanzariere a tagliola (o a molla) ti costringevano ad aprila o chiuderla completamente, con conseguenze anche rischiose per anziani o bambini che se la lasciavano sfuggire dalle mani.

Questo tipo di rete è qualitativamente migliore (e più costosa) rispetto a quelle più comuni, e viene lavorata dalle nostre macchine plissettatrici per essere sottoposta a rigidi test di controllo qualità. Per questo, nel corso del tempo, richiederà pochissima manutenzione.

Grazie a SqualoNet puoi quindi dire addio:

  • alle reti di dubbia qualità senza certificazione che rischiano di essere sostituite dopo pochi mesi;

  • all'obbligo di richiedere continuamente assistenza;

  • all'obbligo di manutenzione costante.

Tra i tanti modelli da noi prodotti troverai sicuramente quello che meglio si adatta ai tuoi infissi: da incasso, con montaggio frontale, bilaterale, con apertura frontale e altri ancora. Una vasta di modelli personalizzabili dall'ottima resa estetica e per nulla invadenti nello stile della casa.

Il prezzo è un investimento che si farà ripagare nel tempo considerando che non avrete bisogno di costi di gestione, spese di mantenimento, senza parlare del rischio di dover ricomprare l'intera zanzariera perché danneggiata. Col tempo il costo si dimentica, ma la qualità è destinata a restare.

Accantonate i superati modelli a molla o a catena, con SqualoNet potrete godervi la vostra casa nella totale tranquillità e sicurezza.

https://www.dfmitalia.com/

Hoverboard, ovvero muoversi in modo smart

Ci avete fatto caso? Sempre più persone sfrecciano sui marciapiedi o nelle zone a traffico pedonale a bordo di uno strano mezzo di locomozione a due route simile a uno skateboard. É l’hoverboard, un gioiellino tecnologico che costituisce l’ultimo grido in fatto di dispositivi di trasporto personale.

Hoverboard: che cos’è
Si tratta di uno scooter elettrico autobilanciato formato da due pedane parallele su un asse a due ruote che si sposta mediante sensori giroscopici del peso. Non necessita di manubrio, ma interpreta l’inclinazione del corpo di chi lo sta utilizzando riuscendo a mantenerne l’equilibrio. Amato soprattutto dai più giovani, si è diffuso anche tra gli adulti grazie al suo uso semplice e intuitivo: per comandarlo basta una leggera pressione dei piedi, in avanti per avanzare o all’indietro per frenare. Viene utilizzato per percorrere brevi distanze in città o anche al lavoro (ad esempio nei cantieri) ed è considerato un mezzo di trasporto smart perchè essendo elettrico risulta ecologico ed economico.
Il nome “hoverboard” è un chiaro riferimento alla cultura pop: negli anni ’80 questo termine venne utilizzato nell’intramontabile saga cinematografica Ritorno al Futuro per indicare uno skateboard futuristico che fluttuava grazie all’energia magnetica.

Come scegliere l’hoverboard perfetto
Per scegliere l’hoverboard adatto alle proprie esigenze bisogna considerare innanzitutto quanto e come verrà usato.
La prima cosa da verificare è l’autonomia della batteria, che deve essere sufficiente per più utilizzi giornalieri (tenete presente che però varia a seconda della velocità e del peso dell’utente). La portata massima di un hoverboard in media è di 150kg, che è più che sufficiente per un adulto in salute. Una caratteristica importante è anche il basso tempo di ricarica, che di solito non supera le tre ore.
La velocità media di tale mezzo di trasporto si aggira intorno ai 15-20 km/h, ma i modelli più sportivi, prediletti dai giovani che li usano anche per gare ed evoluzioni, possono raggiungere i 30 km/h.
Per quanto riguarda la sicurezza su strada, la quasi totalità di questi scooter elettrici ha le pedane rivestite in gomma antiscivolo. Se sapete di dover percorrere terreni ghiaiosi o accidentati, optate per un veicolo con delle ruote grandi e larghe che garantiscano maggiore stabilità. Per l’uso dopo il tramonto, ci sono diversi hoverboard dotati di potenti luci a led che permettono sia di vedere che di essere visibili al buio.
Altra caratteristica che può fare la differenza è la possibilità di trasportare facilmente il nostro scooter elettrico: alcuni modelli sono pieghevoli e quando non sono in uso si possono tranquillamente riporre in una borsa. Anche l’occhio vuole la sua parte, e la grande varietà di modelli sul mercato risponde sia a chi predilige un design minimal sia a coloro che preferiscono una linea futuristica e iper-customizzabile tramite adesivi e applicazioni per il proprio smartphone con cui si potrà scegliere colorazione e velocità di pulsazione dei led decorativi.
Infine il tasto dolente (ma neanche tanto, controllate le offerte su Amazon): il prezzo medio di un hoverboard parte da un minimo di 130€ a un massimo di 350-400€.

Provate questo divertente e innovativo mezzo di trasporto: l’hoverboard vi catapulterà direttamente nel futuro e non deluderà nè voi nè i vostri figli. Per maggiori informazioni potete anche consultare il sito www.smarthoverboard.it, che è considerato il sito di riferimento in Italia per le recensione dei prodotti.

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. more information

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close