Soccorso stradale: come agire dopo un sinistro

Soccorso stradale: come agire dopo un sinistro

In questo articolo parlerò di un argomento molto importante che riguarda tutti e tutte, il soccorso stradale. Sicuramente ognuno di noi si sarà chiesto almeno una volta come agire in caso di sinistro, perché magari un parente, un amico o voi stessi vi sarete trovati in quella situazione e in quell’occasione non sapevate cosa fare.

Ecco in queste poche righe vi aiuterò a fare chiarezza e vi darò qualche consiglio sul come comportarvi in caso di incidente stradale, vi consiglierò anche un’azienda che si occupa di soccorso stradale e che potrà aiutarvi.

Ovviamente si spera sempre di non utilizzare mai i consigli dati perché un incidente è sempre una brutta cosa, ma è utile sapere qualche informazione in più anche per dare una mano a qualcuno che si trova in una posizione critica e non sa come agire.

Essere pronti e preparati sui passaggi da effettuare e soprattutto su quali numeri chiamare per ricevere soccorso in maniera adeguata aiuterà a velocizzare i soccorsi.

Soccorso stradale: come agire dopo un sinistro

In questo articolo non parlerò sono di incidenti gravi ma anche di semplici tamponamenti, perché è necessario sapere quali documenti compilare, quali dati conservare e chi contattare dopo l’accaduto.

Cosa fare in caso di incidente

Innanzi tutto è necessario fare una denuncia completa in caso di sinistro. Se le parti coinvolte non riescono a trovare un accordo dovranno intervenire le autorità a sistemare e gestire l’accaduto.

Per prima cosa le parti coinvolte nel sinistro dovranno compilare il CID, cioè la “Contestazione Amichevole di Incidente”, facile da compilare perché caratterizzata da una guida alla fine del modulo, così da non commettere errori nella compilazione.

Entrambe le parti dovranno firmare il CID rispettivi e successivamente dovranno scambiarsi anche le relative copie. Entro tre giorni bisognerà riferire l’accaduto alla propria assicurazione, lasciandogli la denuncia. Nel caso in cui i conducenti non abbiano il CID bisognerà raccogliere alcuni dati essenziali.

Per prima cosa l’ora, la data e il luogo dell’incidente. Dell’altro conducente dovrete procurarvi targa, il tipo di auto, la sua compagnia assicurativa, dati anagrafici e indirizzo dell’abitazione. Inoltre, dovrete fornire una descrizione dettagliata del sinistro e dei danni materiali che ha causato. Serviranno anche le generalità dei testimoni e degli eventuali feriti.

Ora che avete ottenuto tutte le informazioni relative ai passaggi da compiere nel caso vi trovaste coinvolti in un sinistro non avrete più nessun tipo di preoccupazione burocratica. Oltre a saper riconoscere tutto ciò che bisogna fare, si dovrà sapere anche chi chiamare nel caso la vostra auto avesse subito grossi danni da non poter più ripartire, soprattutto se la vostra macchina stesse intralciando il traffico in un punto critico della strada.

Quindi per mettere in sicurezza voi stessi e gli altri automobilisti bisognerà toglierla dalla strada. Di questo aspetto si occupano tante aziende di soccorso stradale e servizi carroattrezzi (come ad esempio su Roma www.soccorsostradale24.it). Quest’ultima può vantare una lunga esperienza nel settore e sarà sicuramente in grado di assistervi in tutte le fasi dell’assistenza stradale e del recupero del vostro veicolo.

Ora sapete come comportarvi in caso di incidente. Il consiglio finale è quello in ogni caso di cercare di mantenere, nei limiti del possibile, il sangue freddo.

admin

I commenti sono chiusi

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. more information

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close