Un luogo per i fedeli: Piazza San Pietro 

Un luogo per i fedeli: Piazza San Pietro 

Riconosciuta da tutto il mondo come luogo di incontro per tutti i fedeli del mondo la Piazza di San Pietro è probabilmente tra le più importanti piazze di tutto il mondo. Essa viene identificata come vero e proprio punto di ritrovo per tutti i cristiani che possono assistere dal vivo alla Santa Messa celebrata dal Papa. 

Essa è ubicata a margine del centro storico di Roma, ovvero presso la Città del Vaticano ed i principali accessi sono quelli di via Porto Angelica e di via della Conciliazione.  

La Piazza è suddivisa in due grandi spazi che a loro volta vengono unificati da un imponente colonnato composto da 284 colonne, 88 pilastri e ben 140 statue che ne risaltano lo stile barocco. 

La storia 

Piazza San Pietro, ovviamente antistante la Basilica di San Pietro, fu realizzata nel periodo che intercorre tra il 1660 e il 1667 da Gian Lorenzo Bernini sotto volontà del Papa Alessandro VII. Particolarità degna di nota è che il progetto fu presentato da Bernini già nel 1657 ma passarono ben tre anni prima che lo stesso venisse approvato. 
L’intento era quello di risolvere un doppio problema presente all’epoca: ovvero necessitava aprire la basilica alla città rendendo il passaggio stesso grandioso e correggere tutti gli aspetti negativi che vennero alla ribalta al momento della realizzazione del progetto originale ad inizio ‘600 per opera di Carlo Maderno. 
L’errore di quest’ultimo risiedeva nell’aver sviluppato in modo esagerato la facciata in larghezza pertanto la perentoria cupola progettata da Michelangelo appariva all’occhio umano ridimensionata. E a tal proposito Bernini idealizzò una duplice piazza: la prima era antistante la basilica e aveva il compito di avvicinare, a livello percettivo, lo spettatore alla facciata. La seconda, invece, permette a tutti i visitatori di ammirare la cupola dalla giusta distanza in modo tale da poterla osservare in tutta la sua maestosità.  

Il soggiorno a Roma 

Se ovviamente foste interessati a visitare la Capitale il consiglio, che poi tanto consiglio non è, è quello di girare la Capitale per filo e per segno, in lungo e in largo. Quella che da tanti viene ribattezzata come il centro del mondo merita attenzioni particolari: Colosseo, Fontana di Trevi, Pantheon, Musei Vaticani, Foro e quant’altro. Tutto da vedere, tutto da ammirare. 
E se volete un suggerimento su dove alloggiare vi consigliamo vivamente un hotel in via Nazionale meglio noto come Floris Hotel che dai più viene ritenuto come tra i migliori in base al rapporto qualità-prezzo per non parlare dell’ubicazione assolutamente centrale rispetto alla cartina toponomastica della Capitale. 

 

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. more information

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close