Che cosa significa corso di primo soccorso per personale laico

Il corso di primo soccorso per personale laico è riservato a chi desidera ottenere un'attestazione che garantisca un'abilitazione al corretto impiego del Dae, il defibrillatore automatico esterno, e all'esecuzione delle manovre di Rcp, la rianimazione cardiopolmonare. Come ci spiega Life Academy corso di questo tipo è rivolto a chi non ha alcuna esperienza in campo medico: proprio per questo si tratta di un livello di base. Le materie che vengono affrontate nel corso delle lezioni includono, tra l'altro, le manovre di disostruzione, il primo soccorso sugli adulti e sui bambini, la formazione professionale, l'uso dei defibrillatori e le tecniche di pronto soccorso. Varie sono le ragioni che possono indurre una persona a frequentare un corso di primo soccorso per personale laico (vale a dire non sanitario): si può trattare di esigenze di carattere personale, ma anche di necessità di tipo lavorativo.

Le abilità e le conoscenze che vengono apprese tramite le lezioni erogate offrono la possibilità di salvare vite umane in circostanze specifiche. I corsi prevedono il superamento di una prova sia di tipo teorico che di tipo pratico; dopodiché viene rilasciato un tesserino abilitante che ha validità non solo sul territorio italiano, ma a livello internazionale, che accerta la capacità del titolare di usare i defibrillatori automatici esterni e di eseguire le rianimazioni cardiopolmonari in maniera corretta. Non solo: il tesserino consente anche di acquisire punti nel caso in cui si partecipi a concorsi pubblici.

Il programma include diversi approfondimenti dedicati alla rianimazione cardiaca e polmonare sugli adulti, con gli insegnamenti che spaziano dall'uso della pocket mask alla chiamata al 118, passando per le compressioni e le ventilazioni. Si ha l'opportunità di imparare, inoltre, quali sono gli accorgimenti che devono essere messi in atto per aiutare una persona adulta che è in procinto di soffocare, distinguendo tra soffocamento lieve e soffocamento grave. ncora, il corso di primo soccorso per personale laico consente di scoprire come si deve aiutare un bambino o un neonato che ha perso conoscenza perché sta soffocando.

A volte questi corsi vengono indicati anche con la sigla BLSD: si tratta dell'acronimo dell'espressione in lingua inglese Basic Life Support Defibrillation, che indica proprio le tecniche di primo soccorso come le compressioni toraciche esterne, la rianimazione cardiopolmonare e le varie azioni a supporto delle funzioni vitali di base. Frequentare un corso di questo tipo è molto importante se si pensa che ogni anno solo nel nostro Paese si contano cirrca 60mila arresti cardiaci, che spesso colpiscono in maniera imprevista, senza aver generato alcun sintomo.

Ancora oggi, purtroppo, c'è solo una possibilità su dieci di riuscire a sopravvivere a un episodio di questo tipo: ecco perché è essenziale intervenire in maniera tempestiva, nel più breve tempo possibile, anche per scongiurare il pericolo di danni irreversibili. Nel momento in cui si verifica un arresto cardiaco, il cuore della persona non batte più e smette all'improvviso di pompare il sangue, così che il cervello resta privo di ossigeno. Già dopo cinque minuti, il corpo inizia a subire danni non reversibili, e se non si agisce in tempo la morte è inevitabile.  

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. more information

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close