Cosa fare in caso di morte in famiglia?

Quando si verifica la morte

Se la morte è imprevista, chiamare il 112. I carabinieri prenderanno misure appropriate a seconda della situazione. Nel caso di morte sospetta, il medico legale probabilmente ordinerà l'autopsia. Un membro della famiglia deve chiamare un agenzia di onoranze funebri il più presto possibile.

Il personale dell’agenzia funebre conosce lo stress che stai passando e farà in modo di rendere il processo più semplice e il più agevole possibile. Vi farà solo alcune domande specifiche, come ad esempio il nome e la posizione del familiare scomparso, il nome del medico curante e il nome del parente più prossimo. Chiederà il tipo di servizio con il quale si desidera onorare la persona amata e celebrare la sua morte. Tuttavia, se non si conoscono il tipo di servizi offerti, non c'è bisogno di prendere questa decisione subito. Sarà fissato un appuntamento più tardi per parlare comodamente insieme a un membro del personale e decidere le disposizioni finali.

Un consiglio: pensate alla persona amata e al modo in cui vorrebbe che si ricordasse la sua persona.

Trasporto

Il trasporto del defunto al funerale dovrebbe essere organizzato solo dopo che medico abbia firmato un certificato di morte. Se il medico legale stabilisce che venga eseguita l'autopsia, il trasporto sarà organizzato al termine della stessa, una volta che il medico legale rilascerà legalmente il corpo.

Dalla casa di cura

Quando si verifica una morte in un ospedale o casa di cura, è sufficiente chiamare l’agenzia funebre. Il personale medico presso l'impianto sanitario farà in modo che tutti i requisiti di legge siano soddisfatti. Solo in alcune strutture sanitarie viene contattata automaticamente la camera ardente, a nome della famiglia, ma nella maggior parte dei casi non avviene questo.

Da casa

Se il defunto aveva una malattia terminale ed è morto a casa, l'infermiere o il medico rilascerà un certificato per trasportare il defunto al funerale. In questo caso è utile pensare in anticipo a come agire prima della morte del familiare. In questo modo si riduce il numero di decisioni che si dovranno prendere al momento della morte e aiutare a prevenire eventi spiacevoli e troppo opprimenti da affrontare in un momento così triste. Potete chiamare l’agenzia funebre anticipatamente oppure è possibile avviare il processo compilando i moduli online di preventivo o richieste informazioni.

Monumenti

Generalmente esistono 3 tipi di memorie scritte:

  1. Il primo è l'avviso di morte, ovvero un breve annuncio con i dettagli di base circa il defunto: chi, quando e dove. Si tratta di informazioni per gli altri, su dove e quando si terranno i funerali o il servizio funebre. Si tratta di un bando generale di morte che può essere collocato in un giornale locale o negli appositi spazi cittadini per le affissioni.
  2. Il secondo è il necrologio. Il necrologio contiene le informazioni sulla morte, ma fa un passo ulteriore riassumendo la vita della persona. Quando si scrive un necrologio, è importante pensare a ciò che ha reso la persona amata, speciale. Pensate alle organizzazione di cui faceva parte, gli hobby, l’occupazione lavorativa e i premi conseguiti. Siate sicuri di avere informazioni precise sui primi anni di vita, la famiglia e il nome e città di origine dei membri della famiglia.
  3. Infine, vi è il tributo, che si potrebbe trovare online in una sezione ricordo o tributo. Questo è il luogo in cui raccontare un aneddoto divertente o un caro ricordo per il defunto. E' qualcosa che verrà letto da altre persone, in modo da scrivere qualcosa di appropriato e qualcosa che sarà apprezzato da tutta la famiglia.

Notifiche

Il datore di lavoro, la banca, la compagnia di assicurazioni del deceduto e l'avvocato devono essere avvertiti. Documenti importanti devono essere raccolti, come pure le risorse digitali, come account di social media (devono essere disattivati).

Dopo il funerale

Inviare note di ringraziamento a coloro che hanno offerto le condoglianze o aiutato nel momento del bisogno. Soprattutto, ricordate che il funerale è davvero la fine. Continuare a celebrare il vostro amato e a ricordare ciò che ha reso lui o lei speciale per molti, molti anni a venire.

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. more information

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close