L’Arredamento di un Ufficio con postazioni Call Center

In generale, arredare uno spazio di lavoro in maniera ottimale ha sempre un impatto positivo sulle prestazioni di chi vive l’ufficio ogni giorno, ma ciò diventa ancor più importante quando si tratta dell’arredamento di un ufficio con postazioni call center. La progettazione degli ambienti deve garantire e rispecchiare la professionalità e competenze degli operatori che le utilizzeranno.

Al giorno d’oggi, il centralino costituisce una sezione molto importante nella realtà di molte aziende. Che sia questo orientato all’outbound o inbound, si tratta comunque di un contatto diretto con la clientela con un grandissimo potenziale: se sfruttato al meglio, può diventare un importante strumento di crescita.

Formazione e professionalità sono degli ottimi punti di partenza, ma è altresì indispensabile fornire agli operatori le condizioni ideali, garantendo loro tutti gli strumenti e comfort necessari. Come ottenere l’arredamento ufficio perfetto per il reparto call center?

 

Organizzazione degli spazi di lavoro

L’obiettivo di qualsiasi genere di azienda al giorno d’oggi dovrebbe essere quello di favorire l’ottimizzazione delle performance dei propri dipendenti, tenendo conto del loro benessere fisico e mentale. A maggior ragione quando ci si riferisce agli operatori di un centralino, i quali devono mantenere un alto livello di concentrazione, pazienza e positività nonostante i molteplici fattori di stress.

Considerato che la soddisfazione di un dipendente in merito alla propria attività lavorativa è strettamente collegata al grado di soddisfazione del servizio offerto ai clienti, è bene garantire ai propri collaboratori spazi operativi confortevoli, che siano flessibili in termini sia di lavoro autonomo che di gruppo.

All’interno di un settore dedicato alle attività di call center, possiamo trovare tre tipologie distinte di spazi di lavoro.

Le prime sono sicuramente le postazioni singole, che devono necessariamente rispettare gli standard di comfort anche in termini di dimensione delle postazioni. Inoltre, è bene che ciascuna postazione sia completamente attrezzata, in modo da assicurare l’efficienza e rapidità dei dipendenti nella risoluzione di qualsiasi problematica.

Gli spazi operativi sono il teatro della collaborazione tra dipendenti, ed è bene che dispongano di tutto il necessario per favorire la cooperazione e aumentare i tassi di risoluzione di problematiche sollevate dalle chiamate in ingresso. Potrebbero, per esempio, disporre di fotocopiatrici, stampanti, librerie o altri mobili d’ufficio di uso comune.

Allontanandoci dall’operatività delle postazioni call center, è bene citare l’importanza delle aree relax, luogo dove gli operatori potranno staccare la spina dalla frenesia del centralino e godersi una pausa caffè o scambiare due parole con i propri colleghi.

 

Arredare le postazioni di un call center

Nel momento in cui si è riusciti a pianificare in maniera ottimale gli spazi a disposizione, è giunto il momento di arredarli secondo le attività di ciascun operatore.

Svolgere il proprio lavoro all’interno di un ufficio call center non significa semplicemente limitarsi a rispondere al telefono, bensì bisogna essere in grado di proporre in maniera accattivante un servizio ad un potenziale acquirente, così come sfoderare le proprie abilità di problem solving nella risoluzione di eventuali problematiche. Un’attività che richiede così tanto sforzo mentale è bene che sia supportata dalle migliori tecnologie e dall’arredamento d’ufficio più idoneo.

In un centralino lo strumento principale attorno cui ruota gran parte dell’attività lavorativa è il telefono, dunque la scrivania del dipendente in questo caso diventa il mobile d’ufficio per eccellenza. Questo deve essere parte di una postazione di lavoro ergonomica e sufficientemente grande in quanto l’operatore deve essere in grado di muoversi in maniera facile e veloce, per poter raggiungere in pochi secondi documenti o faldoni.

Nel compiere le sue attività, è necessario che mantenga una buona postura, dato che questa influisce in maniera positiva anche sul proprio mindset durante la conversazione telefonica con il cliente.  Una sedia ergonomica con un meccanismo di movimento garantirà il giusto livello di comfort ad un lavoro, per sua natura, piuttosto sedentario.

Oltre alla sedentarietà, un altro fattore problematico da limitare è l’inquinamento acustico di un call center. In questo caso è bene investire su pannelli fonoassorbenti o pareti divisorie che siano in grado di separare i diversi cluster operativi, contenendo anche il disturbo generato dagli altri operatori impegnati al telefono.

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. more information

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close