L’importanza del servizio di manutenzione degli elettromandrini

Affinché possa essere garantita la corretta funzionalità delle macchine utensili è fondamentale che ogni singolo elemento sia messo in sicurezza.
In modo particolare è opportuno controllare periodicamente le strutture centrali, come appunto i mandrini e gli elettromandrini per permettere alle macchine di svolgere il loro lavoro in modo ottimale.

 

Perché gli elettromandrini sono importanti nelle macchine utensili

Quando si parla di elettromandrino, si ci riferisce a un mandrino dotato di un motore interno, ovvero un dispositivo che consente di ottenere una precisione massima durante la lavorazione degli utensili. In base alla tipologia di lavoro svolto ad alta velocità angolare, che supera i 10.000 giri al minuti, le tecnologie più innovativo consentono di poter scegliere gli elettromandrini, al posto dei mandrini con sistema meccanico. Gli elettromandrini possono essere considerati come degli strumenti ad alto livello tecnologico, per cui ad una elevata precisione deve corrispondere un’alta velocità di movimento.

Sono dei dispositivi per i quali sono necessari delle specifiche interfacce per l’azione di contatto con l’utensile da lavorare, cioè dei porta-utensili realizzati per gli elettromandrini. Questo fa si che è necessario controllare la che i porta-utensili siano compatibili, in modo da assicurare a questi due dispositivi di poter lavorare in modo impeccabile e preciso. Per garantire che le macchine utensili funzionino in modo corretto è necessario, eseguire in intervalli regolari nel tempo, della revisione degli elettromandrini, poiché a differenza di tutti gli altri componenti sono più soggetti ad essere usurati.

La conseguenza è che una macchina operante con un elettromandrino soggetto ad usura può essere la causa di danni più o meno gravi in base alle condizioni del mandrino in questione; proprio per questa ragione una manutenzione regolare e relativa revisione risulta essere obbligatoria per assicurarne una durata più lunga nel tempo.

 

Cosa vuol dire sottoporre un elettromandrino a revisione

Un elettromandrino è un dispositivo dotato di una serie di unità rotostatoriche interne, il rotore si trova sull’albero, tra diversi cuscinetti, anteriori e posteriori, questi garantiscono di ottenere velocità di rotazione elevate.
Le velocità più alte di quelle dei mandrini meccanisi sono ottenute da appositi cuscinetti elastici che subiscono poco i cambiamenti di temperatura che si verificano per la velocità elevata. La revisione degli elettromandrini interessa pure questi cuscinetti, perchè sono i primi componenti che sono soggetti al deterioramento a causa della continua sollecitazione esercitata dalle rotazioni svolte ad alta velocità.

Le aziende che operano in questo settore possono esuguire della procedure diverse e tecnologie diverse, l’importante è affidarsi ad un team di professionisti come l’azienda R.A.M Service S.r.l, che garantisce un’intervento di revisione eseguito con la massima attenzione in ogni particolare. Vengono, infatti eseguiti due diversi step: una prima diagnosi a cui segue la revisione vera e propria del dispositivo. La prima, definita diagnosi della macchina, consente di verificare un eventuale rumore sospetto, che sta a significare la necessità di intervenire con un apposito controllo.

Mentre l’operazione vera e propria di revisione viene eseguita presso i laboratori della stessa azienda, la quale merito alla sua esperienza nel settore è in grado di offrire una vasta scelta di cuscinetti di precisione, compatibili con la maggior parte degli elettromandrini in circolazione. Quest’ulteriore aspetto può essere considerato un ulteriore vantaggio per il cliente che otterrà la sua revisione in tempi brevi evitando il fermo macchina che in alcuni casi può anche causare dei disagi.

 

Come avviene la revisione degli elettromandrini

La revisione corretta degli elettromandrini e la relativa sostituzione dei cuscinetti può essere spiegata esaminandola in diverse fasi. Innanzitutto, una volta eseguita la diagnosi e individuata la necessità di dover proseguire con la revisione è necessario smontare dalla macchina l’elettromandrino. Prima di portare il dispositivo presso l’assistenza è necessario verificare il suo livello di usura, tale controllo viene effettuato in laboratorio, dove si esegue l’apertura per la dovuta verifica, il lavaggio e pulizia di tutti i componenti compreso anche il corretto funzionamento di ogni pezzo, sia quello meccanico che elettrico.

 

Conclusioni

Come si può dedurre la revisione degli elettromandrini è piuttosto delicata e complessa, ecco perché decidere di rivolgersi all’azienda R.A.M Service S.r.l, vi permetterà di ottenere risultati ottimi. L’intervento viene eseguito da tecnici specializzati che garantiscono un lavoro sicuro e affidabile, oltre all’apposito ripristino dei parametri per un funzionamento corretto in ogni sua fase. La manutenzione è una fase importante e come tale è fondamentale assegnarla e dei veri professionisti con esperienza nel settore.

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. more information

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close