Trasporto di merci pericolose: come avviene

Ogni giorno, all’interno del mondo dell’edilizia, vengono prodotti rifiuti che non sempre risultano essere facilmente smaltibili o trasportabili. Il trasporto di merci pericolose infatti, è un’attività soggetta e regolamentata da leggi severe e formulate in base al tipo di materiale trasportato e in base ai mezzi impiegati per il passaggio. Tutti coloro che vengono coinvolti nel trasporto di queste merci (chi spedisce, chi carica, chi trasporta e chi riceve) ha dei precisi compiti. Colui che spedisce infatti, deve occuparsi in primo luogo di classificare le merci, imballarli correttamente in contenitori o in cisterne e, infine dare a chi si occupa del trasporto, tutta la documentazione necessaria per poter scegliere il trasporto affinché avvenga in sicurezza e sia fatto correttamente.  Fondamentale tra i documenti utili al trasporto stradale in Europa  è il documento delle istruzioni scritte

Trasporto via terra

Spesso, il modo più diretto per trasportare del materiale pericoloso, è via terra. Il trasporto su strada di merci pericolose è pensato dall’accordo internazionale ADR, il cui regolamento viene aggiornato allo scadere dei due anni. Il primissimo accordo è stato siglato a Ginevra, nel 1957, in nome di accordo europeo riguardo al trasporto internazionale su strada delle merci pericoloso. Il mezzo di trasporto prima di essere approvato con tutto il carico di merci, deve essere impiegato specificatamente per le classi di materiali dedicato ad ospitare attrezzature, differenti in base al tipo di pericolosità. Obbligatorio infatti è portare con sé durante il trasporto estintori specializzati per le merci considerate infiammabili, oppure saranno previste adeguate aperture per l’aerazione nel caso di merci gassose. Uno dei materiali più compromettente all’interno dell’edilizia è l’amianto, che spesso compare quando ci si occupa della demolizione dei vecchi edifici. Il trasporto di calcinacci  Roma è curato da NovaEcologica, che vi aiuterà nel trasporto di qualsiasi materiale compromettente per la salute e il benessere pubblico.

Il personale indicato

Chi si occupa del trasporto alla guida di un mezzo dentro cui si trasporta merce ad alto rischio, deve possedere necessariamente, oltre che la patente, un certificato di formazione professionalizzante, il quale di può ottenere in seguito ad un corso specialistico riguardo differenti argomenti riguardanti il trasporto di merci discutibili. Questo certificato ha una validità pari a 5 anni dalla data dell’esame ed è aggiornabile un anno prima della sua data effettiva di scadenza. 

Il trasporto, oltre che via terra, può avvenire via nave o attraverso il trasporto aereo, che sono gestiti sulla base di altre legislazioni.

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. more information

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close